Harlem Hipshake è il nome dell’atteso ritorno di The Bongolian a novembre

Harlem Hipshake è il gradito ritorno di Nasser Bouzida, polistrumentista e “Big Boss” frontman del progetto inglese The Bongolian.

Questo è il suo sesto album sotto il moniker The Bongolian, segue l’acclamato Moog Maximus e uscirà il 13 novembre.

Nel 2001 Nasser Bouzida si è chiuso nel suo studio e ha creato una serie di registrazioni soliste che hanno portato alla nascita del suo alter ego The Bongolian.

Con influenze del Funk, della Musica Latina, del Soul e del Jazz. Nasser ha prodotto un’ispirata selezione di registrazioni che fondono elementi di percussioni contagiose e incontrollabili ritmi Bongo.

L’omonimo debutto The Bongolian è stato pubblicato all’inizio del 2002 con grande successo di critica, seguito dagli album Blueprint, Outer Bongolia e Bongos For Beatniks e Moog Maximus.

Nasser Bouzida è anche il leader del progetto Big Boss Man.

Harlem Hipshake trova The Bongolian profondamente immerso nel suo amore di sempre per la musica della scena Latin Soul newyorkese degli anni sessanta, in particolare per la musica di Ray Barretto, Mongo Santamaria e Joe Bataan.Harlem Hipshake

Batterista e percussionista rodato, Nasser ci regala ancora una volta una serie di break fantastici e di groove ipnotici che impreziosiscono questa nuovissima raccolta di brani che ha scritto e prodotto lui stesso.

Mentre Nasser suona molti degli strumenti dell’album, Harlem Hipshake è caratterizzato dalla solida presenza di una sezione di fiati.

Tra I musicisti inglesi che lo accompagnano troviamo:

  • Terry Edwards (tromba, trombone, sassofono, sax, flauto),
  • Gareth James Bailey (trombone),
  • Craig Crofton (sax contralto),
  • James Morton (sax contralto),
  • Andrew Ross (sax tenore e baritono)
  •  Ralph Lamb (tromba).

Dall’East Side al West Side, preparatevi per l’Harlem Hipshake.

Ti consiglio di leggere anche Ennio Morricone: le musiche per il cinema

Translate »