Ecco come assicurarti di essere ancora produttivo lavorando da casa durante il Coronavirus

Ci sono alcuni semplici modi per aiutarti ad entrare nella mentalità lavorativa.

Al momento, lavorare da casa può già essere o meno parte della tua vita lavorativa quotidiana. Altrimenti, l’idea di organizzare la giornata senza la normale routine dell’ufficio, e con le distrazioni della tua casa, può sembrare scoraggiante.

Diamine, anche se lavori già da casa regolarmente, a volte può sembrare difficile essere il più produttivo possibile. Dopo tutto, chi può concentrarsi sul lavoro quando c’è una montagna di lavaggi che ti fissa dal pavimento della camera da letto?

Ma, naturalmente, è importante che la tua giornata lavorativa rimanga efficiente, anche se non sei nel tuo ambiente normale. Quindi, come puoi assicurarti di rimanere produttivo se devi lavorare da casa durante la crisi del coronavirus?

Come essere produttivi quando si lavora da casa

Per prima cosa crea un “ufficio”, anche se non ne hai effettivamente uno

Cerca di liberare uno spazio “ufficio” per te prima di iniziare a lavorare e di avere un posto fisso se lavori continuamente da casa. In sostanza, si tratta di evitare di appollaiarsi sul divano!

E garantire che lo spazio che hai impostato sia ordinato, organizzato e rilassante è altrettanto importante.

Aggiungi bei tocchi al tuo spazio di lavoro

Il tuo nuovo spazio di lavoro dovrebbe trovarsi in un luogo in cui non vedi l’ora di lavorare.

Ti consiglio di usare degli olii essenziali in un diffusore, per rinfrescare naturalmente il tuo spazio di lavoro, promuovere la calma e idratare l’aria interna. Usa olio di rosmarino, menta piperita, pompelmo o eucalipto per un senso di benessere e per migliorare la concentrazione.

Puoi anche usare le candele per diffondere oli essenziali e creare una luce morbida complementare. Ti consiglio candele naturali che non contengono paraffine che rilasciano sostanze chimiche dannose nello spazio intorno a te.lavorare da casa

Avere piante intorno a te nell’area di lavoro ha anche dimostrato di ridurre lo stress, quindi avere una piccola pianta da casa sulla scrivania non solo rende l’area più invitante, ma ti aiuta a lavorare in modo più produttivo. L’idea alla base è che il colore verde promuove il rilassamento e la calma, in modo da poter andare avanti con il lavoro con una mentalità positiva.

Stabilisci i confini con le persone con cui vivi

Lavorare da casa ha il potenziale per confondere i confini tra lavoro e vita domestica.

E’ importante chiarire ai propri cari che solo perché stai lavorando, non significa che sei disponibile per chattare o fare altre cose.

Tratta il lavoro da casa (quasi) esattamente come una giornata lavorativa in ufficio

Se lavori da casa, potresti sentire la tentazione di spuntare alcune parti nell’elenco delle cose da fare a casa, così come l’elenco delle cose da fare.

Sicuramente prenditi delle pause durante il giorno per avere un po ‘di vita” domestica “o tempo per fare le faccende domestiche, ma fissa un limite di tempo attorno a queste. Imposta un orario di inizio e fine fisso per la giornata lavorativa a casa.

E nello stesso modo in cui fissi i confini con amici e familiari a casa, è importante fare lo stesso con i conoscenti del lavoro e il lavoro in generale. Quando lavori da casa, può facilmente diventare allettante tenere lontano il collegamento, perché è facile rimanere semplicemente sul tuo laptop.

Evita l’abitudine di lavorare tutte le ore, a tarda sera o nei fine settimana solo perché il tuo ufficio è a casa, a pochi metri di distanza e puoi semplicemente entrare per controllare le e-mail.

Usa la segreteria telefonica o spegni il telefono di lavoro delle ore d’ufficio. Solo perché lavori da casa non significa che devi rispondere al telefono per chiamate relative al lavoro o rispondere a email relative al lavoro al di fuori dell’orario di lavoro. Ciò vale anche se di solito lavori da un ufficio.

Essere costantemente “attivi” può avere un effetto potenzialmente negativo sulla tua salute mentale, quindi è fondamentale stabilire dei limiti ed evitare la tentazione di essere sempre disponibile.

Prova a “andare al lavoro” per metterti nella zona

Sappiamo cosa stai pensando: i pigiami fanno parte dell’accordo se lavori da casa, giusto?

Bene, anche se potresti non volerlo, potrebbe effettivamente essere utile per la tua produttività cambiare le tue camicie da notte prima di iniziare a lavorare. Passa da casa alla modalità di lavoro alzandoti e vestendoti e con una mentalità lavorativa piuttosto che rilassarti nei tuoi pigiami tutto il giorno, allettante come potrebbe essere. Anche se indossi un abbigliamento comodo e rilassato, piuttosto che il solito abbigliamento da lavoro.

Può anche essere utile fingere di essere “in arrivo” al lavoro, e successivamente “in arrivo” a casa.

Se hai figli, usa il ritorno a casa dalla corsa della scuola come” l’inizio “della tua giornata lavorativa, oppure, in caso contrario, prova e fai una passeggiata mattutina per” l’ufficio “. Quando torni è tempo di lavoro. Se sei già a casa quando inizi a lavorare, hai maggiori probabilità di andare al lavoro.

Ti consiglio di leggere Routine per una blogger che lavora da casa

Translate »